Offerte e Last Minute 2017

 
  Nome (richiesto)
 
  Cognome (richiesto)
 
  Email (richiesta)
 
  Telefono
 
  Citta'
 
  Data arrivo
 
  Data partenza
 
  Messaggio (n. di persone, trattamento)
 
  Consenso Privacy Trattamento dei dati personali ai sensi del D.L. n. 196/2003. In qualunque momento puo' richiedere gratuitamente l'aggiornamento, la rettifica, la cancellazione e l'integrazione dei dati, inviando una mail a: info@ilpago.eu
 

Matera2019 Capitale Europea della Cultura


Wifi gratis in agriturismo Facebook Agriturismo Il Pago Twitter Agriturismo Il Pago Google+ Agriturismo Il Pago Instagram Il Pago YouTube Il Pago

Confettura extra di Pera Signora

"Presidio Slow Food"

Pera Signora della Valle del Sinni

DESCRIZIONE PRODOTTO

Dolce, polposa e dal sapore delicato, la #PeraSignora è un frutto tipico del Metapontino da tempi molto lontani, quando gli alberi che la portavano in abbondanza ai coltivatori lucani erano numerosi e rigogliosi.

Oggi, purtroppo, queste piante sono diventate molto meno presenti sul territorio, ma l’eccellenza della Pera Signora è rimasta invariata e, anzi, è cresciuta, al punto tale da attirare l’attenzione di Slow Food. L’associazione, infatti, ha dedicato un vero e proprio Presidio alla Pera Signora della Valle del Sinni, raccogliendo intorno a questo frutto dal colore giallo sfumato verso il rosso, un gruppo di coltivatori che ancora curano con impegno e dedizione i pochi alberi rimasti.

La Pera Signora della Valle del Sinni è buona da mangiare appena colta, ma si presta perfettamente alla trasformazione. Da questa vocazione naturale del frutto nasce la Confettura Extra di Pera Signora che la nostra azienda si impegna a preparare, facendo propri i princìpi attribuiti da Slow Food ad un prodotto di qualità e frutto di un’esperienza condivisa.

Tre sono gli obiettivi che, secondo l’associazione, un Presidio Slow Food deve porsi:

  • la bontà organolettica, ottenuta attraverso l’esperienza e la competenza dei produttori, che si impegnano a coltivare il prodotto senza ricorrere a sistemi dannosi alla sua “naturalità”.
  • la pulizia intesa come rispetto per l’ambiente in cui avviene la coltivazione, optando per pratiche agricole e di trasformazione altamente sostenibili. I coltivatori, infatti, hanno il dovere morale di “proteggere gli ecosistemi e la biodiversità”.
  • la giustizia sociale, ottenuta attraverso la creazione di un ambiente di lavoro rispettoso dei diritti dell’uomo e una gratificazione adeguata all’impegno dimostrato. La solidarietà, la collaborazione, “la ricerca di economie globali equilibrate” sono fondamentali per il raggiungimento di questo obiettivo.

Facendo tesoro di questi tre principi, trasformiamo la Pera Signora della Valle del Sinni in confetture cariche di valore simbolico, oltre che piacevoli nel gusto, e cerca di dare il suo contributo al raggiungimento di un importantissimo obiettivo: quello di produrre “la qualità Buona Pulita e Giusta” come “impegno per un futuro migliore”.

SPECIFICHE PRODOTTO

Ingredienti: pera signora, zucchero e succo di limone.

  • Frutta fresca utilizzata: minimo 75 g per 100 g.
  • Zuccheri totali: 55 g. per 100 g.

Contenitore: vaso in vetro da 160g

Conservazione: conservare a temperatura ambiente, lontano da fonti di calore

Dopo l'apertura: conservare in frigorifero dopo l'apertura

Confettura di Pera Signora Confettura di Pera Signora

Confettura Extra di Pera Signora
ETICHETTA NARRANTE

Pera signora della valle del Sinni
Una pera che non si ignora

La varietà
La pera signora della Valle del Sinni è una pera di piccole dimensioni e di colore giallo con screziature rosso intenso. La delicatezza e la fragilità, unite all’intensa aromaticità e alla dolcezza in maturazione, sono peculiari caratteristiche che la rendono degna della denominazione “signora”.

Il territorio
L’azienda e i peri si trovano a Rotondella, in provincia di Matera, nella Valle del Sinni, dove la pera signora era coltivata dalle famiglie rurali per la loro sussistenza. Il territorio è collinare, il clima è mediterraneo, con estati calde e siccitose, e i terreni sono di impasto medio e tendente all’argilloso.

La coltivazione
La famiglia Bianco possiede nove alberi di perso di varietà signora sparsi ai margini dei campi frutticoli. Il terreno è concimato con materia organica e, nelle annate siccitose, è praticata l’irrigazione. Sono previsti interventi di potatura in inverno e in estate e la moltiplicazione delle piante è assicurata grazie alla tecnica agronomica dell’innesto. In caso di necessità, per il controllo delle malattie e dei parassiti si utilizzano trattamenti previsti dai principi dell’agricoltura biologica.

La raccolta
I frutti maturi sono raccolti manualmente da fine luglio ad inizio agosto.

La lavorazione
Le pere sono trasformate nel laboratorio aziendale: sono tagliate, private del torsolo e cotte – per circa un’ora e a bassa temperatura – con il succo di limoni coltivati in azienda. Quindi si aggiunge lo zucchero, si invasetta e si pastorizza.

Presidio Slow FoodAssociazione Sei Sul Sinni

L’etichetta narrante è un progetto Slow Food e racconta il prodotto, chi lo produce e tutta la filiera.


Scrivono sulla Pera Signora
- Una miniera di benessere per tutte le eta (leggi l'articolo del Wealth Planet Magazine)

- Terra Madre - Salone del Gusto 2014 with 220,000 visitors

Presentazione della Pera Signora al Salone del Gusto - Terra Madre 2014

Salone del Gusto - Terra Madre 2014 Salone del Gusto - Terra Madre 2014 Salone del Gusto - Terra Madre 2014 Salone del Gusto - Terra Madre 2014



Fattoria Didattica

ACQUISTA

PRODOTTI TIPICI BASILICATA




bottom